Archivio mensile:febbraio 2018

IL BANCHETTO (Pd) ABUSIVO

Come molti sanno, i cittadini ed il rapporto con loro sono alla base della nostra politica, tant’è che da anni nella nostra zona sono presenti almeno due banchetti a settimana, ed ora in campagna elettorale anche tre contemporanei e con i candidati ovviamente.

Le altre forze politiche normalmente assenti dalla piazza pubblica, sono in questo periodo sporadicamente visibili.

Quod non vetat lex,hoc vetat fieri pudor, dicevano i latini, ma sembra che gli esponenti del PD abbiano superato la vergona, trasgredire la legge, invece, sembra sia il loro sport preferito.

Qui di seguito le parole del nostro consigliere Angelo Patruno, che ci racconta l’accaduto durante il nostro banchetto di Mirafiori:

“Oggi mentre facevo il banchetto come tutti i sabati da quasi 4 anni a questa parte, mi trovo posizionati accanto a me quelli del PD.

Ho chiesto loro cosa ci facessero oggi In Via Pavese, in tutta risposta mi han detto un banchetto. Ma loro NON avevano alcun permesso per oggi infatti usavano un permesso di occupazione suolo pubblico scaduito a GENNAIO.

Poi ricevo una telefonata da un attivista dove anche loro avevano stesso problema, ma la differenza che GLI ABUSIVI non hanno avuto la decenza di smontare e andare via, al contrario spostarsi.

Quindi ho chiamato i vigili, che solerti sono intervenuti facendoli allontanare.

La cosa più ridicola è che al banchetto erano presenti varie persone tra cui la presidente di circoscrizione 2 Luisa Bernardini.

Mi chiedo dove arriva la legalità nel partito democratico?

Se solo per un banchetto non conosci le regole come puoi GOVERNARE un paese….”

Di Angelo Patruno

 

Un mese senza consiglio… Di nuovo?

 

In circoscrizione 2 in questi giorni sta succedendo qualcosa di assurdo, giusto oggi sono passate 3 settimane dall’ultima convocazione del consiglio della circoscrizione 2, tra l’altro una convocazione “urgente” che si è conclusa prematuramente per la mancanza dei componenti della maggioranza e quindi successivamente del numero legale.

La circoscrizione due, il 20 settembre 2017 ha rischiato il commissariamento dopo 89 giorni di assenza di delibere, e ora, evidentemente non paga di quella figuraccia, molte associazioni hanno dovuto lasciare i locali ottenuti in concessione dalla circoscrizione perché sono scaduti i termini delle linee guida e quelle nuove non sono ancora state deliberate.

Come mai data l’urgenza della situazione la giunta a maggioranza piddina della circoscrizione 2 non avrà un consiglio se non dopo 4 settimane pur conoscendo la situazione delle associazioni senza locali?

E giovedì prossimo, data della probabile convocazione dell’adunata consiliare, il PD che ha ottenuto il premio di maggioranza e 15 poltrone, si presenterà in modo da votare le delibere?

Siamo stufi di questo comportamento irresponsabile e irrispettoso verso le associazioni, i cittadini e gli altri consiglieri, i consigli non avvengono, le commissioni sul bilancio (obbligatorie e necessarie da regolamento) non vengono convocate, i documenti presentati dalla minoranza non vengono nè discussi tantomeno calendarizzati, e per ogni problema si dà la colpa all’amministrazione centrale.

 

Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle Circoscrizione 2