Senza parere, di nuovo

Ieri, giovedi 6 luglio 2017, si è tenuto il consiglio della Circoscrizione 2 nella sede di Mirafiori. L’ordine del giorno era composto da due interpellanze, il parere sulla delibera comunale che finalmente trasformerà smat in azienda di diritto pubblico e un ordine del giorno firmato dalla minoranza per chiedere la votazione delle delibere di concessione in consiglio.
Le due interpellanze si sono svolte normalmente, subito prima dell’aperura del consiglio ci sono state delle comunicazioni della presidente e poi di altri consiglieri, tra cui la nostra Rita Grimaudo, che sono sfociate in schermaglie a proposito delle commissioni svolte nei giorni precedenti, doppie convocazioni che in realtà erano una il proseguimento dell’altra e la commissione di mercoledì in cui si distribuivano più di 79.000 euro ma i cui gli allegati erano stati inviati poche ore prima.
Dopo l’appello si è iniziato a parlare del parere sulla trasformazione di smat, sempre la nostra consigliera Grimaudo ha elencato punto per punto la non fondatezza del parere contrario della maggioranza, smontando tutta la tesi per cui ora smat spa sia come un’azienda con fini pubblici.
La cosa divertente è che nel 2013 le circoscrizioni 2 e 10 avevano già discusso un parere identico che però non era sfociato nella trasformazione; ebbene questo parere era positivo.
Ci siamo chiesti come fosse possibile che la metà dei consiglieri che erano presenti nel 2013 avessero votato positivamente alla trasformazione, tra cui la presidente, mentre ora si dichiaravano completamente contrari, forse solo perche il proponente non è più il loro partito?
Ciliegina sulla torta, per l’ennesima volta la circoscrizione 2 non ha palesato un parere perché poco dopo è caduto il numero legale per mancanza della maggioranza e si è chiuso il consiglio senza arrivare a votazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *